Report International Marconi Day 2021

 

L’edizione 2021 dell’International Marconi Day, la 33esima, è stata caratterizzata dall’assenza forzata di alcune stazioni marconiane italiane aderenti al CSMI a causa del rispetto delle norme di contenimento del virus Covid-19 in vigore in quel periodo in tutto il territorio nazionale: prima tra tutti l’impossibilità da parte dei team attivatori di lasciare il proprio comune di residenza per raggiungere quello dove è ubicata la rispettiva stazione marconiana, e per la regione Sardegna e Puglia, classificate zone rosse, anche ulteriori restrizioni per attività anche all’aperto.

La manifestazione ha avuto luogo 24 aprile, il sabato più vicino al 25 aprile giorno della nascita di Guglielmo Marconi. Ricordiamo che l’International Marconi Day è un’evento mondiale che vede attive stazioni radiomatoriali dai luoghi dove Guglielmo Marconi effettuò esperimenti e dimostrazioni ma anche musei o siti che ricordano la sua opera scientifica.
E’ stato ideato, e viene organizzato ogni anno, dal Cornish Radioamateur Club: la sua prima edizione è del 1987 e solo nel 2020 si è verificato l’annullamento causa pandemia Covid-19.

Quanto segue è un sintetico report dell’attività radio delle 7 stazioni marconiane italiane attive ma prima ci sembra doveroso ricordare le altre 5 stazioni che non sono state potute essere attivate:

IYØGA Capo Figari, Golfo Aranci (Sassari)

IYØIMD Forte Michelangelo, Civitavecchia (Roma)

IY6GM Monte Cappuccini, Ancona

IY7M Bari

IY4FGM Pontecchio (Bologna)

Inoltre segnaliamo la prima partecipazione ad un IMD, con ottimi risultati, della neo stazione marconiana di Castel Gandolfo.

 

In foto: Team IY1SM all’Hotel Miramare di Santa Margherita Ligure (Genova)

Stazione IY5PIS – Coltano (Pisa)

  • Call operatori del team: IK5IFH, IK5FCK, IK5ZUK, IW5ECS, IZ5WTV
  • Bande attivate: HF
  • Alimentazione: rete 220 Volt
  • Ubicazione: edificio
  • RTX utilizzati: Yaesu FT1000 MP
  • Antenne utilizzate: Windom 43 mt.
  • Numero QSO effettuati in HF: 350
  • Condizioni sulla propagazione: buona propagazione in 40 mt, scarsa in 80 e 15
  • Condizioni meteorologiche: scarsa nuvolosità, temperatura 7°-21°
  • Orario attività UTC: 07.06 – 17.05
  • Commento: sono ormai due anni che non possiamo celebrare l’International Marconi Day così come ci eravamo prefissi di fare, niente gazebo presso la Palazzina con l’attivazione di una stazione radio e relative visite di cittadini, tv locali e media; anche quest’anno incerti fino all’ultimo, siamo stati bloccati dal Covid che ha costretto quei pochi operatori che potevano raggiungere Coltano ad operare solo dalla sezione. Già le zone… eravamo in zona arancio ed abbiamo operato solo dalla sede operando dalle 8.30 alle 19.00 locali ed effettuando 350 QSO. Dovendo rispettare le regole sono purtroppo mancati quei momenti di aggregazione che caratterizzano questa giornata, compreso il momento conviviale, ma tutti abbiamo espresso l’augurio di poter ritornare presto ad incontrarci ed a realizzare le iniziative che siamo costretti a rinviare.

 

In foto: Team IY1MR al Monte Rosa, Rapallo (Genova)

Stazione IYØORP – Rocca di Papa (Roma)

  • Call operatori del team IZ0BTV
  • Bande attivate: HF, VHF
  • Alimentazione: rete 220 Volt
  • Ubicazione: edificio
  • RTX utilizzati: Yaesu FT 857 D con tasto CW Palm Radio e PC portatile con QARTest
  • Antenne utilizzate: HF verticale 10÷40 di I1UJX – VHF: 8 elementi JXX – UHF: 12 elementi Maspro
  • Numero QSO effettuati in HF: 80, VHF: 10
  • Condizioni sulla propagazione: pessime condizioni di propagazione. Rumore oltre il 9 e forti scariche soprattutto sulle gamme 30 e 40 metri. Discrete condizioni sulle gamme superiori ma segnali bassissimi. Scarsa la propagazione in 144 e 430 almeno nelle ore in cui ho operato.
  • Condizioni meteorologiche: buone condizioni meteo, giornata soleggiata ma con forte vento dal primo pomeriggio.
  • Orario attività UTC (hh.mm ÷ hh.mm) dalle 07:30 alle 14:30 circa
  • Commento: causa restrizioni COVID, ed essendo IZØBTV l’unico residente a Rocca di Papa, ha dovuto operare da solo, montando e smontando in autonomia stazione e antenne. E’ stato faticoso ma come sempre divertente e soprattutto una grande soddisfazione ed emozione. Causa cattive condizioni di propagazione i QSO sono stati pochi. Ma come si dice, l’importante è partecipare e la Sezione di Frascati come sempre è stata presente e ha onorato la memoria di Guglielmo Marconi. Alla prossima!

 

In foto: team IYØORP all’Osservatorio Geofisico di Rocca di Papa (Roma)

Stazione IY1SP – La Spezia

  • Call operatori del team: I1SAF, IK1WVR, IK1XVA, IZ1ELP, IZ1KJG, IZ1ZCT, IU1IEK
  • Bande attivate: HF
  • Alimentazione: rete 220 Volt
  • Ubicazione: all’aperto
  • RTX utilizzati: Yaesu FT 920
  • Antenne utilizzate: Windom 10/40mt, Longwire accordata lungh. 40mt.
  • Numero QSO effettuati in HF: 379
  • Condizioni sulla propagazione: media/scarsa , rumore eccessivo sulle bande basse.
  • Condizioni meteorologiche: buone
  • Orario attività UTC: 07:01 – 22:37 (discontinuo)
  • Commento: grande soddisfazzione per essere riusciti ad operare dal M.T.N. della Marina Militare di La Spezia, in pieno rispetto delle norme anti Covid, installando la stazione in prossimità dell’atrio che conduce nell’esposizione del M.T.N. all’aperto. Nonostante le condizioni non favorevoli di propagazione, siamo riusciti a mettere a log anche alcuni Country oltre oceano.

 

In foto: team IY1SP al Museo Tecnico Navale della Marina Militare a La Spezia

Stazione IYØTC – Santa Marinella (Roma)

  • Call operatori del team: IØIJ
  • Bande attivate: HF
  • Alimentazione: rete 220 Volt
  • Ubicazione: edificio
  • RTX utilizzati: Icom IC-7300
  • Antenne utilizzate: dipolo V invertita
  • Numero QSO effettuati in HF: 118
  • Condizioni sulla propagazione: scarsa
  • Condizioni meteorologiche: buone.
  • Orario attività UTC: 07.16 ÷ 09.43
  • Commento: attivita’ svolta solo in mattinata da singolo operatore. Propagazione scarsa.

 

In foto: antenna setup di IYØORP all’Osservatorio Geofisico di Rocca di Papa (Roma)

Stazione IYØCG – Castel Gandolfo (Roma)

  • Call operatori del team: IKØNOJ, IZØPMV, IZØUME, IUØNHH, IUØNHG
  • Bande attivate: HF, VHF
  • Alimentazione: generatore
  • Ubicazione: altro
  • RTX utilizzati: ICOM 7000
  • Antenne utilizzate: verticale multibanda HF, Yagi VHF
  • Numero QSO effettuati in HF e VHF: 399
  • Condizioni sulla propagazione: prettamente Nazionale ed Europea, con sporadiche aperture verso gli altri continenti
  • Condizioni meteorologiche: ottime
  • Orario attività UTC: 00:09÷21:54
  • Commento: prima attivazione, condizioni logistiche non realmente ottimali, ma tanto entusiasmo.

 

In foto: Museo Tecnico Navale della Marina Militare a La Spezia

 

Stazione IY1MR – Rapallo (Genova)

  • Call operatori del team: IK1BBC, IU1MUH
  • Bande attivate: HF
  • Alimentazione: rete 220 Volt
  • Ubicazione: prefabbricato
  • RTX utilizzati: Yaesu FT 857D
  • Antenne utilizzate: dipolo 40 Mt
  • Numero QSO effettuati in HF: 90
  • Condizioni sulla propagazione: abbastanza buona con skip strano, infatti abbiamo collegato qualche europeo e centro e sud Italia
  • Condizioni meteorologiche: bella giornata, soleggiata e con poco vento
  • Orario attività UTC: 10:00 ÷ 14:15
  • Commento: abbiamo perso tempo all’inizio con antenna non funzionante e abbiamo rimediato poi con un dipolo per i 40 Mt. Poche ore di radio perchè occorre del tempo per arrivare sul posto a piedi e montare e smontare tutto e purtroppo eravamo solo in 2. Ci siamo comunque divertiti a collegare tanti amici; grazie a tutti quelli che ci hanno chiamati

 

 

      In foto: team IY1MR al Monte Rosa, Rapallo (Genova)

Stazione IY1SM – Santa Margherita Ligure (Genova)

  • Call operatori del team: IU1FID, IZ1MLV, IU1OLE
  • Bande attivate: HF
  • Alimentazione: rete 220 Volt
  • Ubicazione: all’aperto
  • RTX utilizzati: Kenwood TS2000X
  • Antenne utilizzate: verticale 10-40M + dipolo V inverted 40-80
  • Numero QSO effettuati in HF: 165
  • Condizioni sulla propagazione: scarsa
  • Condizioni meteorologiche: ottime
  • Orario attività UTC: 07.00 – 16.00
  • Commento: i collegamenti effettuati sono stati prevalentemente con stazioni italiane ed europee.

 

In foto: Team IY1SM all’Hotel Miramare di Santa Margherita Ligure (Genova)