Giornata marconiana 2015 a Santa Marinella

Il 28 maggio 2015 la locale Amministrazione Comunale ha inteso celebrare l’80° anniversario dei primi esperimenti di tecnica RADAR che il Padre della Radio effettuò, nel 1935, proprio in questa località.  L’occasione ha visto sua figlia, SE Elettra Marconi partecipare alla celebrazione quale altissimo ospite e testimone della creatività e spirito scientifico del padre, quindi insignita della cittadinanza onoraria di Santa Marinella.

A presenziare la cerimonia, oltre all’Amministrazione Comunale  con il suo primo cittadino Sindaco Roberto Bacheca, il Sen. Maurizio Gasparri, già Ministro delle Telecomunicazioni ed eponimo della legge che a tutt’oggi regola le radiocomunicazioni nazionali, l’Ing. A.Farina del prestigioso IEEE, il Prof. G.Cancellieri dell’Università Politecnica delle Marche nonché direttore del locale CRESM, Centro Radioelettrico Sperimentale G. Marconi, erede diretto delle attività a Torre Chiaruccia degli anni ’20 e ’30. Il Prof. Livio Spinelli è stato il perfetto organizzatore dell’evento: fine storico della radio, egli è da sempre autentico interprete e vivificatore dell’eredità culturale marconiana del nostro territorio. “Nostro” significa naturalmente Sezione ARI di Civitavecchia, che da oltre 30 anni cura la memoria storica e scientifica del sito di Torre Chiaruccia, dalla quale dista pochi km, con iniziative culturali e radiantistiche volte a far rivivere e diffondere tra i più giovani l’importanza di questa vicenda scientifica della storia nazionale.

 

La nostra Sezione si onora di operare il prestigioso nominativo di IYØTC, espressione  radioamatoriale al massimo livello, costruita con tenacia e passione dai fondatori della Sezione, tra i quali non possiamo non ricordare Patrizio IØKHP, straordinario cultore dell’eredità radiantistica marconiana.

Elettra Marconi, commossa, ha avuto parole di grande affetto e stima verso i radioamatori e la loro comunità, rappresentando all’attento pubblico presente  come l’eredità marconiana oggi sia rappresentata da due realtà del tutto complementari: l’organizzazione scientifica che si occupa degli studi e degli sviluppi radioelettrici (nell’occasione rappresentata dagli illustri scienziati ed ingegneri intervenuti) e la grande famiglia dei radioamatori, che ne perpetua lo spirito pioneristico di grande sperimentatore e che ancora oggi accorcia le distanze fisiche tra i popoli attraverso la radio.

La cerimonia si è svolta presso la nuova sede del centro polifunzionale della cittadina tirrenica, dove per l’occasione ARICV ha installato una stazione HF che ha operato IYØTC per tutto il tempo, offrendo ai radioamatori in aria la possibilità di collegare la stazione jolly ai fini del “Torre Chiaruccia Int. Award”, promosso appunto dalla Sezione ARI di Civitavecchia. Al termine, foto della Principessa e dei suoi familiari con i radioamatori presenti, Alberto iK0CNA, Claudio iK0BVM, Mariano IWØDVV, Maurizio IZØJBM, Marcello IZØRPS, Fabio IZØKAT.

La Sezione ARI di Civitavecchia, anche a nome del CSMI, desidera ringraziare il Prof. Spinelli per l’invito e per l’amicizia oramai ultraventennale e naturalmente l’Amministrazione Comunale di Santa Marinella per la squisita ospitalità ed il sostegno che non manca mai di assicurare alle attività radiantistiche a Torre Chiaruccia.      

Altre immagini della giornata nella fotogallery di IYØTC       

 

IKØNSY Stefano Dell’Uomo (IYØTC Team)

 

Sitografia:

Precedente International Marconi Day - Report CSMI 2015 Successivo 2° Meeting CSMI