Home

Benvenuto nel sito internet del

Coordinamento delle Stazioni Commemorative Marconiane Italiane

(che hanno aderito allo stesso alla data del 25 novembre 2017)


In Italia esistono tantissimi luoghi marconiani che hanno visto la presenza e l’opera di Guglielmo MARCONI durante i suoi svariati esperimenti. Molti di questi siti storici  da “non dimenticare”, “rivivono” grazie all’impegno e l’attività dei Radioamatori.
Il C.S.M.I. coordina e promuove  le attività riguardanti le stazioni commemorative marconiane presenti in Italia, che hanno aderito allo stesso.

 

1 aprile 1901 Durante la navigazione  sulla nave Philadelphia, Marconi percepisce le  differenze di  propagazione delle onde  radio tra la notte e il giorno.

4 aprile 1910 Primi radiocollegamenti regolari  tra Inghilterra  e Nuova Zelanda su  onda lunga.

6 aprile 1932 Ulteriori dimostrazioni tra Santa Margherita Ligure e Sestri Levante, con riflettori a spina di pesce ed onde di 35-55 cm.

9 aprile 1936 A Torre Chiaruccia in  onde ultracorte vengono ricevuti segnali spuri  dalla stazione inglese di Daventry in 10 MHz.

23 aprile 1910 Si inaugura la stazione radiotelegrafica di Cape Breton (Canada).

25 aprile 1900 A Londra, Marconi fonda  un’associazione per i servizi radio-marittimi nel  mondo, prima del genere.

26 aprile 1900 Marconi a Londra ottiene il brevetto n. 7777 sulla sintonia nei circuiti di  trasmissione e ricezione.

29 aprile 1935 Guglielmo Marconi viene nominato docente di  onde elettromagnetiche  all’Università di Roma.

 DAL 2015 IL CONTEST
CHE TI FA ENTRARE IN CLASSIFICA
SENZA INVIARE LOG!

SABATO 21 APRILE 2018 sulle bande HF in SSB e CW

CERCA E COLLEGA, NEL MINOR TEMPO POSSIBILE, IL MAGGIOR NUMERO DI STAZIONI MARCONIANE ADERENTI AL C.S.M.I.

REGOLAMENTO EDIZIONE 2018

Quest’anno il MARCONI SPEED CONTEST è dedicato a 
ROBERTO STEFANELLI – IK5HGU


 

COLTANO: QUALCOSA DI MUOVE

Iniziati in data 29 gennaio 2018 i lavori di pulizia e bonifica dell’area intorno alla palazzina Marconi del Centro Radio Intercontinentale di Coltano. Per approfondire la notizia leggi l’articolo de “il Tirreno” a questo link.


mancano

Sabato 21 aprile 2018 più di 50 stazione marconiane nel mondo, nei luoghi che sono stati testimoni delle scoperte di Guglielmo Marconi, saranno attive per 24 ore per ricordare l’opera scientifica dello scienziato. I collegamenti saranno validi per il conseguimento del prestigioso IMD  Award del Cornish Radio Amateur Club.

    I collegamenti con le stazioni marconiane italiane (aderenti al CSMI), effettuati in questa giornata, saranno validi per la 4^ edizione del Marconi Speed Contest, al quale si entra nella classifiche semplicemente collegando queste stazioni senza bisogno di invio log.


E pensare che non la volevano portare: pesava troppo, era ingombrante, veniva considerata inutile. Quella radio era un apparecchio terrestre, da campo: a cosa poteva servire su di un aeromobile? Questo il primo ragionamento di chi si oppose al suo imbarco. Invece quella volta, l’inutile radio, portata a bordo del “Dirigibile Italia” in extremis, dopo una lunga trattativa tra il comandante Umberto Nobile e Guglielmo Marconi, si rivelò indispensabile, salvando la vita a nove italiani membri dell’equipaggio dispersi per 48 giorni sui ghiacci del Polo Nord.

Per non dimenticare, l’ARMI, Associazione Radioamatori Marinai Italiani, ha istituito il DIPLOMA 90 ANNI SPEDIZIONE DIRIGIBILE ITALIA dal 20 marzo al 20 ottobre 2018.

Per il regolamento consultare questo link.


firmata la convenzione con l’Aereonautica Militare

Il Centro Radioelettrico Sperimentale G. Marconi torna a Torre Chiaruccia

 


 

 SANTA MARGHERITA (GENOVA)

La nuova stazione commemorativa marconiana,
ubicata nel luogo dei primi esperimenti di Guglielmo Marconi
nel campo delle microonde, 
entra a far parte del CSMI

 


Il nuovo sito internet del
Coordinamento delle Stazioni Marconiane Italiane
spiegato su www.ari.it


 

REGOLAMENTO EDIZIONE 2017

RISULTATI EDIZIONE 2017 CATEGORIA SSB

RISULTATI EDIZIONE 2017 CATEGORIA CW

RISULTATI EDIZIONE 2017 CATEGORIA DIG

vedi anche
REGOLAMENTO CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA INTERNATIONAL DAY


 

Un accessorio della IY5PIS RADIO COLTANO:
un pensiero sul recupero conservativo

di Roberto Stefanelli IK5HGU
(versione aggiornata a luglio 2017)

Una bellissima idea su come recuperare e riutilizzare la storica stazione radio di Coltano ad opera di Roberto Stefanelli IK5HGU. Il progetto nasce con l’intento di portare l’attenzione su come far rivivere lo storico centro radio realizzato da Guglielmo Marconi, non fermandosi solo al recupero strutturare della palazzina Marconi da destinare a museo. Il progetto è stato presentato in esclusiva all’ARI Nazionale al concorso di Novegro in occasione dei 90 anni dalla costituzione dell’associazione. Oggi è possibile consultarlo integralmente scaricandolo in modo libero a questo >>> link <<<. Ringraziano Roberto Stefanelli per averlo messo a disposizione del CSMI per la sua diffusione.



3° MEETING NAZIONALE 2016 del Coordinanento delle Stazioni Marconiane 

 Coltano e Santa Maria a Monte (Pisa)

 



Yota ItaliaYOTA e CSMI sono AMICI

YOTA e CSMI, insieme per realizzare un ponte tra le radici della radio ed il futuro del radioantismo. Una reciproca collaborazione e scambio di sinergie, idee, iniziative comuni per fare “rete e sistema” nello svolgere insieme percorsi e progetti sia dal punto di vista radioantistico, didattico, culturale, sociale e storico, nonchè come interscambio di amicizia ed esperienza nei rispettivi settori di appartenenza.

 

A Villa Griffone, sede della IY4FGM, è presente anche la stazione IY4M: il Beacon Robot in HF attivo h24 sulla banda dei 10 e 12 metri. E’ un beacon con funzioni interattive telegrafiche automatiche; la stazione interrogante può dialogare con il beacon nelle pause previste tra messaggio e messaggio di identificazione.

 


website counter widget


NOTA INFORMATIVA SUI CONTENUTI NEL SITO DEL C.S.M.I. Ci scusiamo per eventuali possibili imprecisioni, dimenticanze, sviste od altro, relativamente a notizie e/o foto, che può certamente accadere assemblando e predisponendo un sito come questo nel quale sono state inserite le più svariate informazioni attinenti Guglielmo Marconi e le stazioni marconiane facenti parte del CSMI. Invitiamo, pertanto, tutti i lettori qualora eventualmente si verificasse quanto sopra, ovviamente da parte nostra in perfetta buona fede, ad inviarci tempestivamente le  opportune segnalazioni per darci poi modo di effettuare, secondo la fattispecie, le dovute correzioni, modifiche, rettifiche,  e/o cancellazioni. Qualora ci fossero persone citate, menzionate e/o rappresentate in fotografie, che NON volessero e/o NON desiderassero apparire nel sito CSMI sono pregate di inviare apposita comunicazione al fine di ottemperare in merito alla fattispecie di richiesta. Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione.

Per contatti:  info.csmi@libero.it


Questo sito internet non utilizzando nessun tipo di cookie (tecnici, analitici o di terze parti) non è soggetto all’informativa agli utenti per l’acquisizione del loro consenso preventivo come stabilito dalla normativa in materia di cookie del 14 giugno 2014. Chiarimento del Garante della Privacy (doc web 4006878 del 05/06/2015).