Ritorna a vivere il monumento a Marconi di Wjnols Hill

 

E’ stata da pochi giorni realizzata un precisa ricostruzione virtuale e animata del Campo 61 a Coleford nel Galles, dove, nel 1944, un gruppo di prigionieri italiani realizzò uno dei più bei monumenti a Guglielmo Marconi al mondo.

Purtroppo oggi il monumento non esiste più, e grazie a questa ricostruzione è possibile apprezzare in pieno la straordinaria opera dei nostri connazionali che venne inaugurata ben 74 anni fa, nel Natale del 1944.

Per conoscere in maniera più approfondita il monumento e gli uomini che lo realizzarono, potete consultare l’articolo di Francesco Berio (radioamatore e storico marconiano) che da molti anni si è dedicato alla ricostruzione della storia del monumento di Wjnols Hill, storia che era andata perduta.

 

   Play video del Campo 61 di Coleford

 

 

 

 

 

Precedente Il CRESM ritorna a Torre Chiaruccia Successivo La cittadinanza onoraria dimenticata