www.csmi.altervista.org  -  Coordinamento Stazioni Storiche Marconiane Italiane  -  2014/2017 30^ Edizione  INTERNATIONAL  MARCONI  DAY - 22 aprile 2017 - Il 2017 ha visto lo svolgersi della 30^ edizione dell'International Marconi Day, il più grande evento radioamatoriale mondiale, organizzato dal Cornish Radio Amateur Club) che ricorda l'opera di Guglielmo Marconi attraverso l’attivazione di stazioni commemorative marconiane nei luoghi dove lo scienziato ha compiuto esperimenti radio. Tra tutti i paesi presenti anche l'Italia con tutte le sue stazioni marcononiane che hanno operato per quasi le 24 ore di sabato 22 aprile seppure la propagazione non è stata ottimale. Anche in questa edizione dell’IMD si è svolto il consueto NET tra tutte le stazioni IY aderenti al CSMI. Il NET, giunto al quarto anno, sposato fin da subito da tutte le stazioni aderenti al CSMI, è un appuntamento fisso che permette di trovarsi in aria tutti insieme nella stessa ora alla medesima frequenza per scambiarsi i rapporti ed un saluto. Il NET come di consueto in banda 40 metri, quest'anno è stato coordinato dalla stazione IYØTC di Torre Chiaruccia a Santa Marinella (Roma). Vista la ricorrenza per i 90 anni della fondazione dell’Associazione Radioamatori Italiani, il NET è stato allargato anche ad altre stazioni non marconiane: tra esse la I2MQP di Mario Ambrosi presidente nazionale ARI, I1JQJ Mauro Pregliasco presidente collegio sindaci ARI nazionalee IK2UVR Pierluigi Anzini manager nazionale HF dell’ARI e del Diploma ARI 90 e Diploma Stazioni Marconiane ARI 90. Infatti quest’anno i collegamenti effettuati con le stazioni marconiane italiane (aderenti al CSMI) erano validi, oltre che per il conseguimento del diploma IMD del CRAC e per il Merconi Speed Contest del CSMI, anche per il conseguimento dei due diplomi istituiti dall’ARI per i suoi 90 anni: il diploma ARI 90 e il Diploma Stazioni Marconiane ARI 90. Grazie all’accordo tra CSMI e YOTA (Young in The Air), è stata nuovamente data la possibilità ai giovani radioamatori di poter operare presso le stazioni marconiane a loro più vicine. Quest’anno all’invito hanno risposto un numero maggiori di giovani radioamatori (tutti ben preparati e con alta capacità a gestire pile-up praticamente verso tutte le stazioni marconiane). Anche quest’anno tutte e dieci le stazioni marconiane aderenti al CSMI (IY4FGM Villa Griffone, IY1MR Rapallo, IY1SP La Spezia, IY5PIS Coltano, IY0GA Capo Figari, IY0IMD Forte Michelangelo, IY0TC Torre Chiaruccia, IY0ORP Rocca di Papa, IY6GM Monte Cappuccini e IY7M Molo San Cataldo), debitamente autorizzate, si sono impegnate al massimo per essere presenti a questo importante avvenimento, alcune di queste con enormi sacrifici per il trasporto dei materiali e per l’allestimento delle stazioni portatili nei siti storici marconiani Qui sotto alcuni sintetici report dalle stazioni marconiane partecipanti. IY5PIS Centro Radio di Coltano (Pisa) - Sezione ARI Pisa Da giorni avevamo esposto sulla facciata della villa medicea che ci ospita il banner del Marconi day e la curiosità che aveva suscitato ha indotto numerosi interessati a farci visita contribuendo alla felice riuscita dell’evento. Abbiamo iniziato la preparazione il venerdì pomeriggio installando altre due antenne, un dipolo rotativo HF ed una verticale, oltre a quella normalmente installata ed abbiamo predisposta la stazione radio e PC Le operazioni sono iniziate alle 00 del sabato e si sono protratte fino alle 17.00 e sebbene la propagazione non ci abbia aiutato, solo i 40 m sono risultati aperti, abbiamo comunque concluso una giornata di radio in compagnia di amici OM che si sono alternati al micro e di visitatori che si sono complimentati per l’iniziativa. Hanno partecipato: IK5FCK, IK5HGU, IK5IFH, IK5IVY, IK5PWL, IZ5KDD, IZ5ICH, IZ5LZP, IZ5PQT, IZ5TEK, IW5AOT, IW5DAP IY0GA Semaforo di Capo Figari (Golfo Aranci) - Sezione ARI di Olbia E’ andata molto bene, siamo ampiamente soddisfatti, effettuati svariati QSO sia in HF che VHF. Note un po’ negative solo da parte della propagazione… purtroppo scarsa, in generale per tutti … ma è un periodaccio. Abbiamo, inoltre, trascorso una bella giornata di radio, di aggregazione sociale in serenità….anche se ogni anno è davvero “una faticaccia”, per le ben note problematiche di carattere tecnico-logistico-organizzativo  ecc…  per raggiungere l’ex Semaforo di Capo Figari a 340 metri slm. di strada tortuosa e sterrata (si può salire solamente con macchine fuoristrada o similari) , che poi presto ..” dimentichiamo” in quanto sappiamo che è un’importante impegno per la nostra Sezione, per cui  il senso del dovere e di responsabilità alla fine “sopperiscono alla fatica..” Per quanto sopra, purtroppo, allo stato attuale, anche per le condizioni precarie della struttura del semaforo di Capo Figari, non possiamo trattenerci  tutta la giornata, bensì, solo alcune ore, ma importante essere come sempre “PRESENTI”. Hanno partecipato: IS0YPW, IS0HOA, IS0PTW, IS0MAM, IS0SSY, IS0BTH, IS0DSW, IS0FFZ, IS0JWC, IS0JMA. Ci ha  fatto molto piacere e li ringraziamo,  la presenza della moglie Rita dell’indimenticabile Gianni IS0VSG (SK), unitamente ai figli Gianni e Nicola operatore del team della IY0GA fin dal suo primo anno di attività nel 1992. IY0IMD Forte Michelangelo (Civitavecchia) - Sezione ARI Alto Lazio Anche quest’anno grazie al Comando della Capitaneria di Porto di Civitavecchia è stato possibile l’allestimento della stazione radio all’interno del Forte Michelangelo nel porto storico di Civitavecchia. Un sito di indiscussa bellezza frequentato anche quel giorno da tanti turisti, alcuni dei quali hanno fatto visita con interesse alla nostra stazione radio. Al nostro invito di partecipazione verso lo YOTA ha risposto Martin, presente con il papà Cristian IN3EYI fin dal mattino che, senza manifestare stanchezza per tutta la giornata, ha macinato QSO su QSO a velocità incredibile. La mattinata ha visto anche un importante momento “marconiano” all’esterno del forte con l’inaugurazione della nuova targa in marmo dedicata a Guglielmo Marconi, già presente dall’anno 2000 ma da pochi mesi danneggiata. Alla cerimonia presente Enrico Ciancarini figlio di I0KHP Patrizio (SK) che fu il promotore del monumento. Le operazioni si sono protratte con due stazioni indipendenti per i 20 e 40 fino alle ore 17.00 a per consentire le operazioni di smontaggio delle antenne installate sulla sommità dei bastioni della fortezza, antenne già installate dal giorno precedente per consentire di essere operativi fin dalle ore 8.00. Hanno partecipato all’evento: I0KIB, I0LYO, IZ0CHK, IZ0RPW, IZ0QPO, IZ0RVC, IK0LZR, IK0WGF, IK0XCC, IN3EYI, IN3EYI 2° operatore, YO7LKW, IW0HNL IY7M Molo San Cataldo (Bari) - Sezione ARI Cassano delle Murge Finalmente un Marconi Day senza più intemperie e vento forte per il team stazione marconiana IY7M. Grazie al Comando della Guardia Costiera di Bari siamo stati autorizzati a trasmettere dall’interno dei locali della struttura che ospita l’unica stazione satellitare europea COSPAS-SARSAT situata in prossimità di Molo San Cataldo. Il compendio militare è vicinissimo all’altissimo faro dove a breve distanza nel 1904 entrò in funzione la prima stazione radiotelegrafica, che permise il collegamento commerciale tra Italia e l’attuale Monentegro, costruita in Italia da Guglielmo Marconi. Le antenne, installate già dal giorno precedente, sono state posizionate sulla sommità della palazzina con ampia vista verso il mare. Quest’anno graditissmo ospite lo YOTA: qui ci ha raggiunti IZ7YBG Fiodor che si è dimostrato ottimo operatore, anche nel pileup più intenso, per la sua giovane età. Una bella giornata di radio, positiva anche per il buon numero di QSO realizzati. Hanno partecipato all’evento: IK7CMY, IZ7SIA, IZ7XNB e IU7DKQ.
IY1MR Rapallo - Sezione ARI Rapallo Anche quest'anno i radioamatori della Sezione ARI di Rapallo hanno attivato la stazione marconiana IY1MR partecipando all'IMD 2017. I lavori di preparazione sono iniziati la settimana precedente ed hanno richiesto un po' di tempo. Sono stati eseguiti interventi sul parco antenne danneggiato dalle ultime intemperie, sistemazione dei rami degli alberi vicino al traliccio in quanto ormai prossimi a toccare le antenne e ed un controllo generale a tutte le apparecchiature. Questi lavori sono stati eseguiti da IK1FSD, IU1FID e da IK1BBC. Nel giorno delle operazioni, si sono uniti anche IK1ASR, IZ1MLV e IZ1FH dando un importante contributo. Anche se non siamo riusciti ad essere presenti tutte le 24 ore, abbiamo scritto a log circa 500 collegamenti fatti gran parte con stazioni europee anche se le condizioni di propagazione che non sono state entusiasmanti. Molto gradita la presenza di cittadini e di turisti, che sono passati a curiosare in stazione e ai quali sono state date indicazioni sull'evento.